Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Google Reader legge i feed

Google allarga il proprio parco software rilasciando Google Reader, un lettore online di feed che supporta anche il podcast.
10 ottobre '05 08:44:08
Google ha annunciato la nascita di un nuovo strumento online: Google Reader, un lettore di feed RSS ed Atom.

Il nuovo software, che per essere utilizzato richiede che l'utente possieda un account di Google, sfrutta le stesse tecniche AJAX utilizzate da GMail per aggiornare l'interfaccia velocemente e per migliorare l'immediatezza delle risposte dell'applicazione.

Aggiungere un feed a Google Reader è molto semplice: è possibile effettuare una ricerca attraverso il consueto campo in cima alla pagina e successivamente cliccare su uno dei feed individuati dal motore di ricerca per farne mostrare un'anteprima, oppure iscriversi direttamente al feed cliccando sull'apposito pulsante "Subscribe".

E' anche possibile inserire nel campo di ricerca direttamente l'indirizzo (URL) del feed che si intende aggiungere.

La colonna a sinistra della pagina ospita l'elenco delle ultime news ricevute e degli ultimi feed a cui ci si è iscritti. Cliccando su uno dei feed appare nella parte destra della finestra, quella adibita ai contenuti, un link per leggere le news passate relative a quel feed, la cui lista apparirà nella colonna a sinistra.

Proprio la colonna a sinistra rappresenta forse uno degli elementi di Google Reader meno immediato da usare. Sono presenti in cima diversi link per far scorrere gli elementi della lista ed in fondo altri link per stabilire l'ordine dei contenuti (rilevanza o cronologico) e per decidere se far apparire o meno le news già lette.

In cima alla pagina sono sempre presenti quattro link che conducono rispettivamente alla home page del servizio, alla sezione che presenta la lista dei feed a cui l'utente si è iscritto, alla lista di news già lette (indipendentemente dal feed di provenienza) e alla lista delle news che l'utente ha evidenziato con la stella, una caratteristica importata da GMail.

Le novità di Google Reader non terminano qua. Oltre alla possibilità di poter inviare qualunque news ad un indirizzo GMail o al proprio blog (su Blogger) e ad importare ed esportare in formato OPML l'elenco dei feed a cui si è iscritti, la caratteristica che forse riscuoterà maggiore interesse è la possibilità di ascoltare i feed podcast attraverso un player Flash integrato ed accedere anche al file MP3 originario usato dal feed.

Google Reader non è esente da imperfezioni. Probabilmente la pecca maggiore consiste nel fatto che non esiste un motore di ricerca per individuare contenuti tra le news archiviate, al contrario dell'ottimo motore di ricerca che fu implementato per GMail, ad esempio.

Alcuni utenti hanno inoltre riscontrato dei piccoli errori di programmazione, come il mancato funzionamento del pulsante "Subscribe", che si presenta a volte usando Google Reader con un browser Firefox.

Il nuovo software si presenta interessante e, rimosse le pecche sopra evidenziate e magari aumentata ulteriormente la velocità dell'interfaccia e la sua semplicità (caratteristiche che non raggiungono ancora i livelli della GUI di GMail), potrà dare filo da torcere a software analoghi già esistenti.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info