Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Individuare descrizioni equivalenti

12 settembre '05 08:26:28
Search Engine Watch segnala l'esistenza di un nuovo brevetto assegnato a Google che discute di alcune tecniche per trovare termini e descrizioni equivalenti in grado di soddisfare la stessa necessità di informazione degli utenti.

Il brevetto, richiesto nel lontano febbraio 2002 (le cui tecniche potrebbero dunque essere state utilizzate già da diversi anni), ha per obiettivo quello di comprendere quali query possono soddisfare la ricerca di una specifica informazione. L'obiettivo del motore di ricerca è integrare i termini usati in una ricerca con un insieme di altri termini ed espressioni che possono aiutare l'utente a raggiungere l'informazione che sta cercando.

Il concetto non è affatto nuovo in quanto l'espansione delle query è uno dei passi tipici effettuati dai motori di ricerca per fornire all'utente una selezione più ampia di documenti. La ricerca effettuata, dunque, non prende in oggetto solo i termini inseriti dall'utente ma beneficia di altre parole concettualmente legate alle prime, solitamente sinonimi ma anche termini semplicemente correlati.

Per fare ciò, il metodo di Google analizza una lista di query inviate al motore di ricerca e tenta di individuarne tra le stesse alcune che possono essere considerate connesse tra loro in funzione della presenza di termini comuni. Una volta individuata una coppia di query correlate, i termini non comuni possono essere utilizzati per espandere in modo automatico la query di ricerca.

Il brevetto non discute solo dell'analisi delle query ma applica lo stesso concetto di copresenza di termini anche ad informazioni di altro tipo come il testo dell'ancora dei link.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info