Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Google contro i link acquistati

8 settembre '05 08:01:06
C'è chi sostiene che Google non è in grado di determinare se un link è stato acquistato o meno, c'è chi esamina il problema da un altro punto di vista e dice che l'acquisto dei link non dovrebbe essere uno dei fattori preso in considerazione da Google e c'è chi ritiene che Google abbia diritto di combattere qualunque fenomeno sul Web che possa ridurre la qualità dei risultati delle ricerche.

Questo parapiglia, attualmente giunto a quota 69 interventi, si è sviluppato a seguito di questo intervento di Matt Cutts, ingegnere di Google, sul proprio blog personale.

Cutts ha spiegato perché, dal punto di vista di Google, i link acquistati al principale solo scopo di influenzare i motori di ricerca costituiscono un elemento in grado di inficiare la qualità dei risultati di Google e di qualsiasi altro motore che fa uso di algoritmi che lavorano su un grafo del Web e che non ci sarebbe da stupirsi se i motori prendessero presto delle forti contromisure contro la vendita di link ai fini di posizionamento.

I commenti di questo intervento sono quasi tutti contrari a provvedimenti simili (chissà perché) e criticano Matt Cutts quando consiglia ai webmaster di fare uso dell'attributo rel="nofollow" nei link venduti.

L'opinione generale pare essere che Google non dovrebbe dire ai webmaster in che modo comportarsi solo in funzione del vantaggio che il motore di ricerca ne ricaverebbe e che la capacità di individuare quali link accettare e quali rifiutare dovrebbe essere di esclusiva competenza del motore di ricerca, senza che i webmaster lo aiutino specificando esplicitamente di non dare peso ad un link.

Una discussione molto animata, che in alcuni punti ha regalato anche alcuni spunti tecnici molto interessanti.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info