Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Google Print viene incontro agli editori

12 agosto '05 11:34:27
Google Print, l'ambizioso progetto di Google che ha per obiettivo la scansione di tutti i libri finora prodotti e la ricerca dei loro testi attraverso Google, ha incontrati sin dall'inizio i timori di diversi editori.

Tali timori sono nati perché gli editori temevano che la ricerca dei testi online potesse far diminuire gli introiti sulla vendita dei libri e diverse organizzazioni di editori hanno espresso tali remore a Google chiedendo assicurazioni e provvedimenti in tal senso.

In particolare, visto che Google ha stretto accordi con delle grandi biblioteche per la scansione di tutti i loro volumi, compresi quelli protetti da diritto d'autore, nasceva il problema di far ottenere un guadagno agli editori anche su questi libri.

Google ha discusso queste problematiche con le organizzazioni delle case editrici ed ha appena annunciato un paio di soluzioni che potrebbero fugare alcuni dei dubbi espressi dalle case editrici.

La prima novità introdotta da Google Print fornisce una possibile soluzione: gli editori possono adesso fornire a Google una lista di libri dei quali si detengono i diritti di pubblicazione e ogni volta che uno dei testi indicati verrà individuato attraverso una ricerca su Google, l'utente potrà raggiungere il sito dell'editore del libro per acquistarne eventualmente una copia. Google interromperà la scansione di pubblicazioni coperte da copyright fino al novembre 2005 per dare tempo alle case editrici di prendere visione di queste nuove opzioni e spedire (se lo vorranno) a Google le liste dei libri posseduti.

La seconda novità consiste nel rendere possibile all'editore l'accesso alle statistiche sui click e le ricerche ricevuti dai propri libri su Google Print, in modo da aiutare le case editrici a decidere quali libri è più conveniente ristampare in funzione dell'interesse manifestato dagli utenti.

Gli editori potranno inoltre guadagnare attraverso le pubblicità contestuali mostrare da Google a fianco dei libri.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info