Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

12 agosto '05 01:13:18
La notizia del vantaggio di un IP dedicato è stata inizialmente diffusa su Search Engine Roundtable, ma riportata con diversi errori che ne rendono la comprensione ostica. JasonD l'ha allora corretta scrivendo un intervento su Threadwatch.

Durante la recente Google Dance (la festa di Google, non l'aggiornamento dei risultati delle ricerche) tenutasi in concomitanza del Search Engine Strategies, Ian McAnerin ha appreso dagli ingegneri di Google che gli spider iniziano ad analizzare per la prima volta un sito web usando i protocolli più basilari, come HTTP 1.0 e HTML 1.0.

Ecco come funziona: se lo spider riesce ad analizzare correttamente il sito usando protocolli vecchi, adotta quelli per tutte le successive spiderizzazioni. Al contrario, se un protocollo vecchio non è sufficiente, l'analisi viene ripetuta basandosi su protocolli via via più moderni, fino a quando non ne viene trovato uno che consente l'analisi corretta del sito. Più il sito richiede di essere analizzato con protocolli recenti e più analisi occorrono a Google per determinare i giusti protocolli. Questo processo può durare anche fino a tre mesi.

Il vantaggio di avere un sito su un IP dedicato, ovvero assegnato solo a quel sito web, consiste nel fatto che Google può determinare l'IP di un sito con IP dedicato usando già con il protocollo HTTP 1.0, quello base, giungendo quindi a tale informazione senza bisogno di effettuare altre analisi con protocolli superiori.

Il vantaggio è dunque la velocità con cui Google acquisisce una corretta informazione (in questo caso l'IP del sito).

C'è di più: limitatamente alle settimane che Google impiega per effettuare le analisi aggiuntive, un sito che utilizza un IP condiviso non vedrà accreditati a sé tutti i link che puntano al sito stesso. Terminate le analisi, i link verranno poi accreditati correttamente. Non c'è dunque pericolo che i link non vengano alla fine assegnati al sito, ma è comunque possibile che vengano assegnati al sito con un certo ritardo.

Gli ingegneri di Google che hanno discusso con Ian McAnerin hanno detto che la tecnica delle "analisi graduali" è probabilmente utilizzata da altri motori di ricerca oltre che Google.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info