Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

SES: come aumentare i link

12 agosto '05 01:11:22
Dal Search Engine Strategies 2005, a San Josè. Resoconto di Search Engine Roundtable.

La sessione del SES dedicata ai link riesce a fare chiarezza sulle tecniche da adottare per aumentare la propria link popularity e smonta i falsi miti che circolano abbondantemente tra i webmaster.

John Kleinberg ha specificato che l'analisi dei link si basa su due assunti: il primo è che un link da A a B è un voto per B ed il secondo è che A e B sono temi correlati. La co-citazione aiuta a determinare la classificazione e la categorizzazione. Se C linka sia A che B ma A e B non sono linkate tra loro, A e B sono comunque correlate in qualche modo [questa è un dei criteri usati da Google per il proprio operatore "related:" - Ndr].

Ecco un elenco delle cose più importanti che riguardano i link:


  • Qualità, non quantità.

  • Il testo dell'ancora dei link.

  • I motori di ricerca hanno già deciso chi è importante, quindi potete usare le loro informazioni per trovare link partner.

  • Non diluite un contenuto di qualità tentando di distribuirlo per tutto il sito, se non è necessario. Create una pagina autorevole che la gente vorrà linkare. Questo incrementa i link ottenuti per ragioni diverse.

  • I programmi di affiliazione possono portare molto traffico e vendite ma possono rovinare la propria strategia di linking.

  • Siate selettivi quando scegliete chi linkare. "Se è gratis, probabilmente è spazzatura".

  • Falsare la popolarità creando 5000 link provenienti da vostri siti fasulli funzionerà inizialmente, ma poi i motori di ricerca noteranno che quei siti non ricevono link.

  • Chiedere un link è un processo del lavoro come altri.

  • Acquisire link richiede tempo e l'uso di software non garantisce necessariamente che i link saranno "buoni". Bisogna personalizzare.

  • Invece di tentare di essere Yahoo! creando una directory, dovreste concentrarvi nella creazione di buoni contenuti.

Debra O’Neil-Mastaler di Alliance Link elenca alcuni dei miti e degli errori più comuni per quanto riguarda i link.

I link reciproci sono dannosi. Falso. I link reciproci permettono di piazzare testi ancora con keyword sui siti di propria scelta. Tuttavia bisogna diversificare i link e non usare solo link reciproci. Non bisogna usare e-mail di richiesta standard ma personalizzarle, e non proporre scambi ai siti che non lo fanno già. E' il caso di controllare che il link reciproco venga pubblicato proprio sul sito scelto e non su un sito esterno. Scambiare link su blog e newsletter è una ottima mossa perché si tratta di contenuti che generalmente vengono archiviati.

Link non reciproci e verso l'esterno sono dannosi. Falso. I motori di ricerca analizzano i siti in base ai link ricevuti ed offerti. Nessun sito è un'isola e l'assenza di link verso l'esterno può apparire sospetta. Offrire link non farà perdere PageRank.

I link su DMOZ hanno un grosso peso. Improbabile, ma rimangono link molto credibili.

Contano solo i link su pagine PR3 o superiori. Falso. Google tiene conto di tutti i link ma ha deciso di non mostrarli tutti attraverso il comando "link:".

Link in entrata da cattivi siti sono dannosi. Falso. Non si può essere considerati responsabili per le azioni degli altri.

C'è bisogno di molti link per posizionarsi bene. Falso.

Debra O’Neil-Mastaler illustra una presentazione di Eric Ward, che purtroppo non ha potuto partecipare al seminario. nella presentazione Eric sottolinea che non esiste un concetto universale per "link di qualità" ma che il concetto di qualità varia da sito a sito. La documentazione di Eric Ward è stata pubblicato sul suo sito web e spiega le basi dei link, le strategie da seguire e come acquistarli e venderli.

Mike Grehan conclude la sessione di domande e risposte di questo seminario affermando che Google non usa affatto il PageRank. Altre interessanti affermazioni possono essere lette nel resoconto completo di Search Engine Roundtable.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info