Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Hub Finder 2.0

5 agosto '05 11:08:38
Nel gergo SEO, il termine hub indica dei siti o delle pagine web che i motori di ricerca considerano risorse attendibili, da consultare per individuare link a siti di qualità.

Per tale ragione, i webmaster ed i SEO hanno generalmente un interesse a far pubblicare un link al proprio sito sugli hub, ed Hub Finder è uno strumento realizzato da SEObook.com che può dare una mano per trovare quei siti che i motori possono considerare degli hub.

Il tool chiede l'inserimento di una keyword o keyphrase, effettua una ricerca su Yahoo! ed estrapola i primi dieci siti restituiti dal motore di ricerca. Su questi siti compie ulteriori ricerche per determinare da chi ricevono link ed infine redige un elenco di quelle risorse che hanno offerto link al numero maggiore dei dieci siti precedentemente selezionati, mettendo in cima le risorse più "generose".

Hub Finder si basa sul criterio che le risorse che offrono più link ai siti web che stanno ai primi posti nei risultati di una specifica ricerca possono essere considerati hub riguardo ai temi a cui i termini fanno riferimento.

Per ottenere risultati più precisi, è consigliato ampliare la lista dei dieci siti che lo strumento compila automaticamente fornendo ulteriori URL da analizzare, attraverso l'apposito campo "Enter up to 10 sites:". Ad esempio è una buona idea aggiungere siti che sviluppano il tema delle keyword cercate e i siti restituiti per quelle keyword da altri motori di ricerca (lo strumento, come detto, interroga solo Yahoo!).

Hub Finder non può fornire certezze circa il fatto che i siti individuati siano realmente considerati degli hub dai motori di ricerca, ma indubbiamente è uno strumento per il posizionamento estremamente utile in quanto aiuta a trovare quelle risorse sulle quali sarebbe utile far pubblicare un link al proprio sito web.

Una nota a margine: per diverse ricerche effettuate con lo strumento si potrà notare che in cima ai risultati appare spesso DMOZ e diversi suoi cloni. Non si deve commettere l'errore di credere che questo risultato implichi che ODP sia considerato di più dai motori di ricerca: in realtà significa solo che la quantità di siti a cui DMOZ offre un link è talmente alta che è più probabile trovarlo in cima ai risultati di molte delle ricerche effettuate con Hub Finder.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info