Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Tre nuovi brevetti di Google

11 luglio '05 12:36:42
msgraph, sui forum di SearchEngineWatch, ha aperto tre differenti discussioni (qui, qui e qui) per segnalare tre nuove richieste di brevetto avanzate da Google e riguardanti nuove tecniche per migliorare la qualità delle ricerche e l'esperienza di navigazione degli utenti.

Il primo brevetto, Systems and methods for improving search quality tratta alcuni metodi per espandere la query di ricerca inserita dall'utente aggiungendovi, ove opportuno, termini correlati e variazioni ortografiche delle parole cercate. L'espansione delle query è una pratica piuttosto comune per i motori di ricerca ed è altamente probabile che tecniche simili siano già utilizzate da Google.

Il secondo brevetto, Generating hyperlinks and anchor text in HTML and non-HTML documents, spiega alcune tecniche per creare nuovi link in un documento HTML o non-HTML.

Il metodo si basa sull'assunto che un riferimento testuale, come la citazione del testo di un altro documento o l'indicazione di un codice ISBN, possono essere considerati, concettualmente, dei collegamenti alle risorse a cui fanno riferimento, anche se il documento non contiene esplicitamente un link per condurre l'utente alla risorsa citata. Il metodo per il quale Google ha chiesto il brevetto spiega come sia possibile trasformare una citazione in un link, decidendo anche il suo testo-ancora (anchor text).

Si noti, tuttavia, che il brevetto non afferma che la finalità dei link creati in automatico sia quella di sfruttarli ai fini del calcolo della link popularity.

Il terzo e ultimo brevetto, Systems and methods for direct navigation to specific portion of target document illustra alcune tecniche per fornire nei risultati di ricerca dei link a porzioni specifiche di un documento e spiega che il client dell'utente dovrebbe essere equipaggiato con un automatismo per consentire al browser di spostare la visuale su un punto specifico di un qualsiasi documento.

Un obiettivo teoricamente complesso, ma che assume aspetti molto più concreti se si pensa che l'automatismo in questione potrebbe essere integrato nella toolbar del motore di ricerca.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info