Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Il posizionamento negativo

5 luglio '05 08:02:26
Si tratta di un fenomeno non nuovo, ma che cresce sempre più ed è destinato a creare più di un grattacapo alle aziende: il posizionamento sui motori di ricerca di pagine che parlano male di un concorrente.

Lo rivela Market Sentinel con una ricerca condotta sulle 50 più importanti aziende del Regno Unito. Effettuando una ricerca del loro nome su Google UK, si nota che nel 40% dei casi la top ten dei risultati presenta link a pagine con commenti negativi, disinformazione e persino insulti.

Parte di queste pagine possono essere il frutto di genuine opinioni negative da parte di alcuni utenti nei confronti di un'azienda ma, come ipotizza SEOBook in base alla proprio esperienza, anche in questi casi non è da escludere che il risultato apparentemente spontaneo sia in realtà un'operazione orchestrata da alcuni operatori del settore SEO al solo scopo di raccogliere pareri negativi tra gli utenti su una moltitudine di aziende.

In questo contesto, il ruolo dei SEO sarebbe quello di posizionare al meglio le pagine contenenti i commenti negativi in modo che arrivino tra i primi dieci risultati del motore di ricerca, a prescindere dal fatto che si tratti di pagine con contenuti appositamente creati oppure pagine di una reale community di utenti che forniscono opinioni.

Tra i principali marchi vittime della visibilità su Google (naturale o frutto di posizionamento) dei propri detrattori c'è la Coca-Cola, come mostra questa ricerca su Google UK.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info