Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Arrivano le ricerche personalizzate

Google compie il primo vero passo verso la personalizzazione delle ricerche, cambiando il modo in cui i SEO dovranno gestire il posizionamento.
29 giugno '05 09:30:08
Le personalizzazione delle ricerche non è un concetto nuovo, ma si tratta di un passo tecnologico che è stato per molto tempo rinviato dai principali motori di ricerca, sia perché ha richiesto investimenti considerevoli nella ricerca delle migliori soluzioni, sia perché le ricerche personalizzate rischiano di cambiare definitivamente il paradigma sul quale finora le ricerche si sono basate: a ricerca uguale corrispondono risultati uguali, a prescindere da chi compie la ricerca.

Google ha adesso compiuto un passo significativo verso la personalizzazione delle ricerche, annunciando l'attivazione di Personalized Search, al momento disponibile solo per gli utenti con un account Google e solo per le ricerche sul Web (immagini, news e altri servizi non sono al momento interessati).

Per evitare confusioni, va innanzitutto precisato che questo "Personalized Search" ben poco ha a che fare con un omonimo servizio sperimentale di Google, finora proposto in Google Labs e adesso accantonato. Il precedente Personalized Search chiedeva all'utente di indicare alcune categorie tematiche sulle quali i successivi risultati di ricerca sarebbero stati, in parte, basati.

Il nuovo Personalized Search è tutta un'altra storia e consiste nella capacità di Google di fornire risultati di ricerca più vicini agli interessi dell'utente in base alle ricerche precedentemente effettuate e registrate dal già esistente servizio My Search History, del quale abbiamo già discusso in passato.

Un classico esempio nel quale le ricerche personalizzate possono fornire risultati migliori è nella disambiguazione delle ricerche generiche: la ricerca della parola "motori" può condurre a risultati diversi a seconda che l'utente abbia in precedenza mostrato di interessarsi al posizionamento dei siti oppure alle ultime prodezze di Valentino Rossi.

L'integrazione tra i due servizi dovrebbe dunque essere chiara: My Search History provvederà a tener traccia delle ricerche effettuate dall'utente, fornendo anche la possibilità di effettuare ricerca tra i dati storici archiviati, mentre Personalized Search si occuperà di modificare i risultati delle ricerche sul Web tenendo conto della storia delle ricerche effettuate dall'utente.

Se la quantità delle ricerche archiviate da My Search History per un utente è bassa, inizialmente Personalized Search non sarà in grado di produrre ricerche personalizzate per quell'utente, ma col passar del tempo e con l'aumentare delle ricerche conservate da My Search History Google sarà in grado di fornire ricerche personalizzate sempre più precise.

Per utilizzare le ricerche personalizzate è innanzitutto necessario possedere un account di Google. Gli utenti di altri servizi di Google, come GMail o la home page di Google personalizzata, possiedono già un account e non necessitano di fare alcunché.

Una volta effettuato il login a Personalized Search si verrà dirottati alla normale home page di Google e si potrà iniziare ad effettuare le ricerche: alcune di esse mostreranno i normali risultati di ricerca mentre altre saranno personalizzate e sono distinguibili dal fatto che Google mostra un link "Turn OFF Personalized Search for these results", che permette di spegnere temporaneamente la personalizzazione delle ricerche per quella ricerca.

Chi intendesse disabilitare il servizio di personalizzazione per tutte le proprie ricerche può effettuare un logout dal proprio account Google, ma in questo modo non si potrà accedere a nessuno degli altri servizi che necessitano di un login ad un Google Account, come GMail. In alternativa è allora possibile disabilitare definitivamente Personalized Search accedendo alla pagina di gestione del proprio account Google e selezionare "Delete Personalized Search" dal menu a sinistra.

Per migliorare ulteriormente i risultati personalizzati offerti da Google, può essere una buona idea non far registrare a My Search History tutte le proprie ricerche, ma solo quelle maggiormente significative. Per fare ciò si può accedere alla pagina di gestione di My Search History e cliccare sul link "Pause", che disabiliterà la registrazione delle ricerche effettuate fino a quando l'utente non cliccherà sul link "Resume".

Si noti che "Pause" disabiliterà solo la registrazione delle future ricerche, non la personalizzazione dei risultati, che è disabilitabile solo con i metodi sopra spiegati.

La personalizzazione delle ricerche è una di quelle novità che rischiano di cambiare per sempre non solo il modo in cui gli utenti cercheranno ma anche le metodologie di posizionamento finora impiegate dai SEO.

Con dei risultati di ricerca che variano da utente ad utente ed un motore di ricerca che deve determinare il tema o la categoria delle ricerche effettuate in precedenza (o addirittura i risultati di ricerca sui quali l'utente ha cliccato), il lavoro del SEO si complica a dismisura e tutti gli sforzi finora profusi a tematizzare i siti web dovranno ulteriormente essere moltiplicati [ma di questo parlerò nel prossimo editoriale. Ndr].

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info