Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Google lancia Google Earth

Google rende gratuitamente disponibile agli utenti Google Earth, il nuovo software che permette di visualizzare ed esplorare il pianeta Terra
29 giugno '05 07:10:47
Google annuncia la disponibilità di Google Earth, un software gratuito per PC Windows XP/2000 che deriva dalla precedente applicazione sviluppata da Keyhole e che consente di visualizzare molte zone del pianeta in maniera estremamente dettagliata, attraverso foto satellitari ed aeree.

La tecnologia di Google/Keyhole per la visualizzazione delle locazioni è stata anche utilizzata in Google Maps per fornire all'utente una visuale del pianeta dal satellite, oltre alla classica visualizzazione delle cartine stradali.

Google Earth, così come il suo predecessore Keyhole, non sono software utilizzabili da qualunque PC ma richiedono certe caratteristiche: una connessione veloce ad Internet, sistema operativo Windows XP o 2000, 200MB di spazio libero sul proprio HD ed una scheda grafica con 16MB di memoria video, oltre ad altre piccole e comuni necessità elencate nella pagina di download del software.

Per chi possiede un PC con tutte le caratteristiche richieste, Google Earth offre un'esperienza di "navigazione del pianeta" molto accattivamente. Tra le novità introdotte da Google al software originariamente sviluppato da Keyhole si evidenzia la possibilità di effettuare ricerche locali sulla zona visualizzata dall'applicazione. Le ricerche sfruttano il familiare servizio Google Local e sono disponibili solo per quelle zone del pianeta attualmente coperte dalle ricerche locali di Google (USA, Canada, Regno Unito).

La visualizzazione in 3D di alcune delle città indicizzate da Google Earth garantisce un'utilità ancora maggiore delle normali foto aeree, oltre che alquanto spettacolare. "Girare attorno" agli edifici di una città rende a volte più chiara la strada da seguire per raggiungere una locazione o più familiari le zone visitate nella vita reale. I palazzi in 3D tuttavia vengono disegnati con semplici rettangoli monocolore per le pareti, a differenza di quello che apparentemente riuscirà a fare il software Virtual Earth di MSN, che uscirà in futuro e che mostrerà le reali facciate degli edifici.

L'esperienza che Google Earth offre è tutto fuorché "statica"; oltre alla semplice visualizzazione statica delle locazioni è infatti possibile raggiungere un obiettivo e muoversi sulla mappa sorvolando il territorio fino a destinazione. Dei controlli in fondo alla finestra dell'applicazione permettono inoltre di impostare diversi settaggi, come il livello di zoom dell'immagine e l'angolo con cui la visuale deve essere mostrata.

Un'altra caratteristica estremamente utile è rappresentata da alcuni "strati" che possono essere sovrapposti alla visuale per evidenziare la presenza sul territorio di scuole, ospedali, parchi, negozi ed altre locazioni di pubblico interesse.

Le ricerche effettuate attraverso l'apposita sezione di ricerca localizzata evidenziano sulla mappa/visuale le locazioni individuate per mezzo dei fumetti diventati familiari in Google Maps, che contengono informazioni sulla risorsa individuata.

E' infine possibile aggiungere dei "segnaposto" sulla mappa di locazioni individuate, per ritrovarle più facilmente in futuro. Queste informazioni possono anche essere esportate in un apposito formato XML (chiamato KML) e scambiate con altri utenti: in questo modo Google si è garantito una miglioria del software prodotta dagli utenti stessi, che potranno scambiarsi informazioni per rendere le proprie mappe maggiormente utili e navigabili.

Inside Google propone diversi screenshot dell'applicazione, così come molte immagini di esempio, FAQ e link a versioni avanzate e commerciali del software possono essere trovate partendo dalla home page di Google Earth.

Da evidenziare anche la pagina col tour, che illustra le principali caratteristiche del programma, e quella che elenca alcune conosciute locazioni del pianeta, con link a file in formato KML per farle visualizzare al software.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info