Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Importanti concetti in un nuovo brevetto di Google

2 aprile '05 08:32:28
Information retrieval based on historical data è il titolo di un nuovo brevetto depositato da Google.

Nel testo vengono elencati una nutrita serie di nuovi concetti e tecniche che possono concorre a determinare la posizione di una pagina nei risultati di una ricerca. In particolar modo si fa riferimento a criteri basati sulla registrazione di dati storici sull'apparizione di nuovi URL, link, domini e la modifica di tali dati nel corso del tempo.

Per quanto non vi sia la certezza che tali tecniche siano già utilizzate da Google, è interessante notare come molte di esse combaciano alla perfezione con le osservazioni fatte da diversi "SEO informatici", il termine che uso per identificare quei SEO che possiedono buone basi informatiche e che sono in grado di prevedere l'evolversi delle tecniche e gli algoritmi usati dai motori di ricerca.

Il famigerato SandBox, ad esempio, che la maggior parte dei webmaster ha bollato per mesi come un effetto delle mera età di un sito web, era stato spiegato da alcuni SEO informatici come la conseguenza di un nuovo algoritmo basato sulla "naturalezza" della link popularity di un sito.

In molti avevano spiegato in interventi come questo come fosse importante non abbandonarsi alla produzione di link in massa, seguendo criteri esclusivamente quantitativi.

La pubblicazione di questo brevetto di Google e le chiare indicazioni fornite in esso da frasi come quella che sto per riportare, dovrebbero una volta e per tutte far capire che acquisire una buona cultura tecnica su come i motori di ricerca funzionano è l'unica strada per prevenire guai e per ottenere buoni risultati di posizionamento:

"The dates that links appear can also be used to detect "spam," where owners of documents or their colleagues create links to their own document for the purpose of boosting the score assigned by a search engine. A typical, "legitimate" document attracts back links slowly. A large spike in the quantity of back links may signal a topical phenomenon (e.g., the CDC web site may develop many links quickly after an outbreak, such as SARS), or signal attempts to spam a search engine [...]"

Non smetterò mai di spingere i SEO ad avvicinarsi di più al lato tecnico della materia, perché osservando tutte quelle discussioni-fuffa su keyword density e PageRank che si leggono nei forum SEO, è inevitabile concludere che il divario culturale tra gli ingegneri dei motori e i SEO sta aumentando sempre più.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info