Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Google personalizzato

Il motore di ricerca fa il primo passo verso l'aggregazione di diversi suoi servizi all'interno di un'unica pagina, personalizzabile dall'utente.
21 maggio '05 02:47:02
Annunciato durante il recente Factory Tour, Google ha finalmente compiuto un primo passo verso l'aggregazione visuale dei servizi, come già altri motori di ricerca e portali hanno fatto in passato, creando la Google Personalized Homepage ovvero la "homepage personalizzata di Google".

Proprio sul nome di questo servizio si sono susseguiti, nel corso delle scorse ore una ridda di smentite, congetture e ipotesi nate poco prima che il servizio fosse presentato ufficialmente durante il Factory Tour, grazie ad un blogger che aveva individuato anzitempo tutti gli slide che sarebbero stati mostrati durante l'evento in corso. E' per questo che il progetto è stato chiamato ora "Fusion", ora "IGoogle", ora semplicemente "Personalized Google Homepage".

L'ultima dicitura è quella corretta, mentre il termine "Fusion" viene utilizzato da Google per identificare l'inizio del processo di aggregazione e integrazione dei tanti suoi servizi, di cui la homepage personalizzata rappresenta solo il primo passo.

Accedendo ad essa ci si trova di fronte la familiare sezione per effettuare una ricerca, seguita da una immagine che invita ad attivare il servizio di personalizzazione. Per procedere, è necessario possedere un Google Account e identificarsi a Google effettuando il login, dopodiché sarà possibile procedere alla personalizzazione della homepage del motore di ricerca accedendo ad una pagina di configurazione, che consente di scegliere quali servizi si intende far visualizzare al motore.

Tra i servizi visualizzabili, uno che risulterà particolarmente utile è quello che mostra ai possessori di una casella postale GMail gli ultimi messaggi ricevuti, con la possibilità di accedere al servizio di posta di Google cliccando dei link.

Gli altri servizi riguardano le ultime notizie di Google News, di alcune testate giornalistiche (New York Times, BBC News, Wired News) o di Slashdot. Non manca la possibilità di far mostrare le condizioni meteo di una qualunque località (statunitense), indici borsistici o "la parola del giorno". L'utente può decidere liberamente quali elementi far mostrare e anche la loro posizione all'interno della homepage di Google, spostando i riquadri semplicemente con il mouse.

Durante le ultime ore si è molto parlato della "portalizzazione" di Google e del fatto che questa mossa non giunge certo inaspettata: il passo più logico che ci si aspettava da Google era proprio la realizzazione di una pagina che permettesse agli utenti di accedere ai diversi servizi offerti dal motore di ricerca. Tuttavia sarebbe attualmente improprio parlare di "portale" o paragonare questo nuovo servizio di Google ai portali che esistono da anni, come Yahoo! o MSN. L'offerta di Google, infatti, si discosta parecchio da quella dei portali già affermati, sia per quanto riguarda la mole di informazioni fornite dai concorrenti, sia per quanto concerne la loro tipologia. All'orizzonte non si intravedono servizi di videogiochi o di oroscopi o di chat (che i concorrenti già offrono), ed è improbabile che Google si decida ad aggiungere tali caratteristiche nell'immediato futuro.

La homepage personalizzata, invece, andrebbe vista più semplicemente come il tentativo di offrire all'utente la possibilità di organizzare le informazioni come meglio preferisce, in modo da potervi accedere in tempi stretti e specificando nei particolari le caratteristiche di ogni elemento pubblicato sulla homepage del motore. Questo non significa che la personalizzazione della homepage non rientri in un progetto più ampio, ma non significa nemmeno che il futuro di Google sia quello di emulare, nelle finalità e nello stile, il comportamento dei mega-portali esistenti sul Web.

< Torna alla pagina con le notizie più recenti

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info