Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Newsblog

18 novembre '09 08:35:24
Ciao a tutti!

Ormai questa minuscola ed isolata isola nel Web torna a far capolino sui feed e ai navigatori di passaggio solo per aggiornare gli utenti con qualche novità.

La prima notizia riguarda Motoricerca.info. Il sito è ormai inattivo da molto tempo, causa mancanza cronica di risorse per aggiornarlo e portarlo avanti. Da più parti sono arrivate al sottoscritto delle proposte di aiuto per ritrasformarlo in un punto di riferimento per la "scena" SEO in Italia.

Tuttavia il semplice passaggio del sito richiederebbe tempo, anche solo per definire una futura linea editoriale che finora era chiara nella mia testa ma che, estendendo la gestione ad altre persone, richiederebbe di essere formalizzata un minimo.

E se invece per l'anno prossimo decretassi il decesso ufficiale di questa risorsa? ;-) Sarebbe quantomeno un rito catartico attorno al quale costruire un piccolo evento, invitando coloro che nel corso degli anni hanno apprezzato questa risorsa...

...si vedrà. :-)

La seconda novità, non meno importante, svela perché continuo a non avere tempo per gestire Motoricerca.info: pur avendo lasciato il ruolo di responsabile R&D in Sems, oggi sono alle prese con la mia nuova avventura professionale, in team con alcuni dei migliori consulenti di Search Marketing in Italia: SearchBrain.

SearchBrain (e non "Search Brain", giusto per fare i pignoli sul brand) è un collettivo di consulenti freelance che offre servizi di Search Marketing alle aziende, con un approccio diverso da quello adottato solitamente dalle agenzie SEM. In un certo senso, il modello non è nemmeno in diretta competizione con le agenzie, che possono diventare persino clienti o partner di lavoro. I curiosi potranno approfondire visitando il sito.

Che resta da dire? Mi riprometto di prendere una decisione sul futuro di Motoricerca.info per l'inizio del 2010. Morte o resurrezione? Se vi va, inviatemi una mail e dite la vostra.

A presto con le prossime novità!

Enrico Altavilla
info [chiocciola] motoricerca.info

Un assaggio degli argomenti di search marketing discussi nel numero di aprile 2009 della newsletter di Motoricerca.info, compresa la SEO Birra!
7 maggio '09 00:54:42
Come promesso circa un mese fa, sotto il motto "qualcosa bolle in pentola", ecco le prime sorprese e novità nate per riportare un po' più in luce il sito ed il sottoscritto. :-)

Questo breve post serve principalmente a due scopi:

1) incuriosire chi ancor non fosse iscritto alla newsletter SEO/SEM di Motoricerca.info, segnalandogli che nell'ultimo numero (aprile 2009) si è discusso di web analytics in chiave search marketing e che è stato indetto un piccolo SEO Quiz per vedere un po' chi ne sa di più di ottimizzazione per i motori di ricerca;

2) annunciare anche su questo newsblog che il 28 maggio 2009 si terrà a Milano la seconda edizione della SEO Birra, un evento al quale chiunque sia interessato al search marketing non può mancare!

Non sapete che cos'è la SEO Birra? Trovate tutte le informazioni sul sito creato appositamente per descrivere l'iniziativa e raccogliere le partecipazioni: SEO Birra.


Quali saranno le altre iniziative in serbo per i prossimi mesi?

Manterrò ancora per un po' il silenzio sulle novità più ghiotte, ma posso già anticiparvi che, al di là di Motoricerca.info, penso sia giunto il momento di ritagliarmi un piccolo spazio personale sul Web dal quale fare un po' di sana divulgazione di Search Marketing. ;-)

Chi verrà alla SEO Birra avrà probabilmente qualche anteprima sulle novità.

A presto!

Enrico Altavilla
info [chiocciola] motoricerca.info

21 marzo '09 21:02:26
C'è qualcuno in ascolto? ;-)

Con questo post inizia un lento ma inesorabile "risveglio SEO" per il sottoscritto.

Tre anni fa annunciavo speranzoso che avrei avrei continuato a segnalare news SEO attraverso questo blog, poi gli impegni personali ed il lavoro di responsabile R&D SEO che svolgo dal 2006 in Sems hanno reso l'obiettivo poco fattibile.

Adesso è tornata la voglia e la volontà di aiutare le persone ad approcciare il SEO ed il Search Marketing nel modo migliore; lo faccio iniziando con un test: scrivendo un post su un blog ormai poco seguito. Vediamo un po' chi se ne accorgerà! ;-)

Il primo passo di questo "risveglio" sarà la ripresa delle pubblicazioni non di questo blog ma della più ghiotta Newsletter di Motoricerca.info, nata per fornire consigli e soluzioni SEO ad operatori del settore e aziende interessate al Search Marketing.

E' previsto l'invio di una mail al mese, a partire da fine marzo 2009: se non lo avete ancora fatto, iscrivetevi!

E i passi successivi? Beh, per il momento, mistero...

Qualcosa bolle in pentola e il "risveglio SEO" potrebbe riservare più di una sorpresa.

Rimanete in ascolto!


Enrico Altavilla
info [chiocciola] motoricerca.info

23 dicembre '05 02:20:27
Prima di ogni cosa: buone feste.

In molti mi hanno scritto chiedendomi come mai la pubblicazione delle news su questo newsblog si è interrotta e, tenuto conto che dopo oltre un mese non accenna a riprendere, quando è prevista la riattivazione del servizio.

La ragione dell'interruzione è presto detta: ho avuto pochissimo tempo a disposizione da dedicare ai miei progetti personali. Il lavoro non mi ha concesso di investire tempo nell'attività di blogging e pertanto ho smesso di scrivere.

La buona notizia è che in questo giorni comincio ad avere un po' di tempo in più, la brutta notizia è che non so quanto durerà. Ma finché durerà, a partire dai prossimi giorni continuerò ad informare la comunità SEO per quel che mi sarà possibile.

Detto ciò, vorrei esprimere il mio giudizio circa la pubblicazione di un notiziario come questo: è un lavoro a tutti gli effetti. In particolar modo, la maniera in cui il sottoscritto ha deciso di approcciare questo compito richiede una quantità di tempo non indifferente.

Per pubblicare due/tre notizie ne vaglio diverse decine, leggo interamente i testi diffusi dalle fonti, seleziono le notizie potenzialmente interessanti per i lettori di Motoricerca.info e scarto a malincuore quelle minori, che tento però di recuperare in un successivo "Notizie brevi".

A questa attività consueta, si aggiunge quella "extra" richiesta dalla prova e recensione di un nuovo software o strumento online oppure, peggio ancora, dall'analisi dei brevetti attribuiti ai motori di ricerca. Io leggo sempre tutti i brevetti segnalati in questo newsblog, nella loro interezza anche nel caso in cui la notizia finale dovesse risultare di poche righe. E' un'attività piacevole e che non mi pesa affatto, tuttavia essa richiede tempo.

In teoria potrei sovvertire completamente il mio approccio al blogging, cambiare le finalità di questo servizio di notizie e limitarmi a pubblicare brevi trafiletti che si limitano a riprendere/tradurre le notizie lette sui blog internazionali dedicati al posizionamento.

Il problema è che non ho intenzione di farlo, principalmente perché ogni tanto mi piace commentare le notizie pubblicate, evidenziarne gli aspetti che io ritengo più interessanti e che magari possono sfuggire ai lettori più frettolosi. Togliendo questa componente al newsblog, non lo sentirei più mio e perderei interesse nel portarlo avanti.

Pertanto, finché dura vi proporrò le notizie nell'unico modo in cui so ottenerle, analizzarle e diffonderle. Quando non avrò tempo per farlo in questo modo, non lo farò in nessun altro modo e potreste essere costretti ad osservare qualche altra pausa nelle pubblicazioni. Che, beninteso, farò comunque il possibile per evitare.

Ancora buone feste, ci rileggiamo tra qualche giorno.


Enrico Altavilla

Google Desktop esce dalla fase di beta, aggiunge nuovi contenuti ed apre un blog ufficiale.
4 novembre '05 10:58:38
Il blog ufficiale di Google annuncia l'apertura di un nuovo blog dedicato a Google Desktop, che oggi comunica agli utenti alcune novità circa lo sviluppo del motore di ricerca per PC (e aggregatore di informazioni) realizzato da Google.

Google Desktop è innanzitutto uscito dalla fase di beta, ad indicare che Google considera il prodotto sufficientemente maturo per proporsi al pubblico privo dell'etichetta di software in prova.

A questo cambiamento puramente formale, si aggiungono novità più concrete, come la presenza di un nuovo pannello, Personalized Maps, che introduce in Google Desktop le ormai familiari mappe di Google, comprensive di ricerca locale.

Il Sidebar, la barra laterale che può accogliere plugin di ogni genere, si arricchisce ulteriormente di nuovi contributi, dal gestore del player iTunes, al calendario, ad un plugin per navigare tra le directory e lanciare software in maniera simile a come avviene con il pulsante "Start" di Windows.

Adesso sviluppare plugin è diventato più facile. Google ha infatti aggiunto al kit di sviluppo per Google Desktop la possibilità di realizzare nuovi plugin attraverso normali linguaggi di scripting come Javascript o VBScript, aggiornando la documentazione per i programmatori con le istruzioni per creare plugin via scripting.

Dopo quello per AdWords, Google si appresta a lanciare un programma referral anche per AdSense.
4 novembre '05 09:27:16
Jensense, che non smetterò mai di ammirare per la vista di falco che possiede, fa notare che le policy di AdSense sono state modificate includendo dei riferimenti ad un programma referral per AdSense.

Più precisamente, ogni frase della policy che faceva riferimento a ciò che è permesso o proibito fare con gli annunci AdSense è stata estesa per comprendere anche dei pulsanti referral, che si presume verranno annunciati a breve da Google.

Un commento sul blog di Jensense fa anche notare che la pagina dedicata al servizio referral per AdWords, esistente già da tempo, è stata modificata aggiungendo la frase "To learn about the Google AdSense Referral Program, click here", sebbene il link proposto conduca al momento solo alla pagina di login di AdSense.

Su Threadwatch si discute di un nuovo misterioso servizio che Google rivelerà mercoledì prossimo al Google Luncheon che si terrà durante il PubCon organizzato da WebmasterWorld a Las Vegas. Si specula che il nuovo servizio che verrà annunciato sarà proprio quello del programma referral dedicato ad AdSense.

Fino alla presentazione sarà difficile ottenere ulteriori informazioni su come il servizio di referral per AdSense funzionerà.

Aggiornamento: visto che il servizio di referral è stato ufficialmente annunciato ed attivato, si deduce che il pronostico di Threadwatch si è rivelato errato e che il servizio che Google presenterà mercoledì riguarderà qualcos'altro.

3 novembre '05 15:51:41
Google Print compie il primo consistente passo verso l'ambizioso progetto di indicizzazione di tutti i libri finora prodotti, aggiungendo all'archivio del motore di ricerca la prima larga collezione di libri di pubblico dominio. Tutti i libri di pubblico dominio sono interamente leggibili dalle pagine di Google Print.

Le università ed organizzazioni che hanno contribuito con la fornitura delle pubblicazioni da indicizzare sono l'Università del Michigan, quella di Harvard, quella di Stanford, e la New York Public Library. Grazie alla cooperazione con il motore di ricerca, Google Print adesso include libri sulla storia americana, i lavori di Henry James e diversi documenti governativi.

Il fatto che Google abbia deciso di focalizzare sui libri di pubblico dominio il primo grande apporto di materiale, mostra con evidenza l'estrema cautela con cui il motore di Mountain View muove i propri passi in seguito alle forti critiche (e persino denunce) ricevute da diverse associazioni di scrittori ed editori.

Google Print, infatti, aggiungerà presto ai libri di pubblico dominio anche i libri protetti da copyright che, sebbene non saranno leggibili online dagli utenti, rappresentano agli occhi di molti editori una violazione dei diritti.

Oltre ad iniziare con i libri di pubblico dominio, lo scorso giorno Google ha annunciato di voler iniziare la scannerizzazione dei libri protetti da copyright partendo da quelli più vecchi e non più in circolazione avvertendo però che, una volta assottigliata la coda dei libri vecchi, il progetto di indicizzazione approccerà inevitabilmente libri sempre più recenti, quelli che gli editori probabilmente desiderano "proteggere" maggiormente.

Marco Varone, l'esperto di tecnologie di analisi semantica intervistato da Motoricerca.info tempo fa, ha aperto il proprio blog.
3 novembre '05 12:07:07
Mi fa piacere comunicare l'apertura del blog di Marco Varone, esperto di tecnologie semantiche e fondatore di Expert System, che lo scorso settembre mi aveva concesso una lunga ed interessante intervista sulle tecnologie sviluppate dalla sua azienda.

Il blog di Marco Varone tratterà vari aspetti tecnologici sull'information retrieval e sulla gestione dell'informazione non strutturata. Nella grafica che intesta il blog, delle tazzine da caffè ed una locomotiva rappresentano uno dei concetti più comuni (e più affascinanti) dell'analisi semantica: la disambiguazione del significato delle parole.

Già al primo intervento, Varone non risparmia critiche a quei giornalisti che per amore di sensazionalismo affrontano argomenti scientifici senza prima consultarsi con qualche esperto di tecnologia, indicando anche in un recente articolo di un quotidiano online un ottimo esempio di cosa succede quando la penna è più veloce del desiderio di pubblicare informazioni corrette.

Per chi è interessato all'information retrieval e alle tecnologie di analisi semantica dei testi, che sono destinate ad essere utilizzate sempre più spesso dai motori di ricerca, il blog di Varone promette di offrire contenuti di qualità.

Google ha allargato il proprio servizio di home page personalizzabile a diverse nazioni compresa l'Italia.
3 novembre '05 09:05:09
Proprio ieri mi lamentavo del fatto che nella home page personalizzabile di Google non fosse possibile far mostrare i gradi delle temperature in Celsius, ed ecco che oggi Google provvede a creare la versione italiana della home page, assieme a molte altre versioni elencate nell'annuncio sul blog del motore di ricerca.

Nel menu di configurazione della versione italiana, a cui si accede cliccando "Aggiungi contenuto", pare al momento mancare la possibilità di aggiungere le informazioni sul mercato azionario, un'anteprima della mailbox di GMail ed in genere tutti quei contenuti aggiungibili attraverso la sezione "My Stuff" della home page internazionale.

Tra i contenuti aggiungibili sono disponibili, tra gli altri, le notizie di Kataweb e del Corriere della Sera, quelle di Punto Informatico e PC Professionale, quelle sportive della Gazzetta dello Sport e, per il tempo libero, quelle di Komix e di Fantascienza.com.

E' anche possibile, come avviene per la versione internazionale, aggiungere dei feed a scelta specificandone l'URL in "Crea una sezione". A differenza della versione internazionale, però, pare che la versione italiana non sia in grado di individuare i feed specificando delle parole chiavi.

Il nuovo servizio presenta dunque più di una pecca, che si spera venga eliminata al più presto. Nel frattempo, per far mostrare alla versione italiana quei contenuti non ancora aggiungibili dal menu di configurazione, è comunque possibile aggiungerli attraverso il menu della versione internazionale e successivamente visitare la versione italiana.

Yahoo! pubblica una versione beta del nuovo sistema di mappe interattive, per portarsi al passo con Google ed MSN.
3 novembre '05 08:39:54
Il blog di Yahoo! Search annuncia la disponibilità di una versione preliminare del prossimo Yahoo! Maps.

La novità, che permette a Yahoo! di portarsi al passo con la concorrenza di Google Maps e Virtual Earth, fa uso di tecnologie Flash ed AJAX per produrre una navigazione comoda ed intuitiva, anche grazie ad alcune trovate tecniche come una mini mappa in aggiunta a quella principale, per spostarsi velocemente di locazione e per calibrare l'ingrandimento.

Come ormai è di consueto nei servizi della concorrenza, la mappa principale, che copre gran parte della pagina, è trascinabile col mouse ed un doppio click produce, come avviene per Virtual Earth, il centramento del punto cliccato e un ingrandimento della zona.

Anche la rotellina del mouse è stata sfruttata per zoomare velocemente sulla visuale. In genere, tutti gli aggiornamenti grafici sono abbastanza veloci, anche se i PC più vecchi potrebbero notare delle lentezze comparando il sistema basato su Flash con quello di Google Maps.

Tra le caratteristiche che contraddistinguono il nuovo servizio beta, si evidenzia la possibilità di sovraimprimere alla mappa le informazioni sul traffico, che mostrano la velocità media degli automezzi tra le strade cittadine (non tutte le città americane sono coperte dal servizio) e la presenza di eventuali incidenti automobilistici, specificandone la gravità attraverso dei segnalini di diverso colore.

Le nuove Yahoo! Maps offrono anche la possibilità di tracciare un percorso specificando nella colonna a sinistra della mappa più di una tappa e lasciando il sistema calcolare tutto il tragitto tra una tappa e la successiva. Ogni passo da intraprendere per completare il percorso (che ovviamente viene evidenziato sulla mappa con una striscia colorata) può essere selezionato per mostrare in una piccola visuale aggiuntiva il punto della zona interessato all'indicazione.

Quando viene tracciato un percorso sulla mappa, la velocità di aggiornamento della stessa può subire una diminuzione, sebbene questa caratteristica è comune a quasi tutti i servizi analoghi a Yahoo! Maps.

Nel post sul blog di Yahoo!, vengono anche forniti dei link per accedere alla documentazione per gli sviluppatori e alle API (per Flash e AJAX) per la costruzione di nuovi servizi basati sul nuovo Yahoo! Maps.

Stefano Gorgoni ha pubblicato una guida all'ottimizzazione di OsCommerce, per garantire migliori risultati sui motori.
31 ottobre '05 14:04:50
Ottimizzare OsCommerce per i motori di ricerca è una breve ma utilissima guida per coloro che vogliono migliorare il codice di OsCommerce, il più conosciuto software open source per l'e-commerce, per garantire una buona indicizzazione delle sue pagine da parte dei motori di ricerca.

La guida non è dedicata a coloro che sono interessati al posizionamento ma, più concretamente, a quelle persone che utilizzano OsCommerce come propria piattaforma di vendita sul Web e desiderano limitare al massimo i problemi con i motori di ricerca derivanti dall'uso delle pagine generate dinamicamente dal software.

Stefano Gorgoni, l'autore, tratta in modo semplice e diretto tutte le principali caratteristiche del software che possono essere oggetto di ottimizzazione: dagli URL delle pagine, ai titoli, al robots.txt.

31 ottobre '05 07:22:37
Matt Cutts mi fa notare che alla conferenza Internet Librarian, Peter Norvig, ingegnere di Google, accenna al sistema di traduzione che Google sta sviluppando e che era stato menzionato durante il Google Factory di maggio scorso.

Colgo allora l'occasione per illustrare le differenze tra la nuova tecnologia di traduzioni e quelle attualmente utilizzate dalla maggior parte dei software, online e per PC.

Mentre finora gli algoritmi di traduzione più utilizzati si basavano pesantemente su delle regole linguistiche che i progettisti erano costretti ad inserire manualmente nel codice dell'applicazione, negli ultimi anni sta facendo molta strada una nuova generazione di algoritmi, che sfrutta informazioni statistiche per migliorare fortemente i risultati finora ottenuti.

La notizia continua. Leggi il seguito...

Una nuova estensione per Firefox, SEO Links, visualizza informazioni su backlink e posizione di qualsiasi pagina linkata.
31 ottobre '05 06:02:53
Spostate il puntatore del mouse su qualunque link e SEO Links aprirà un piccolo riquadro per dirvi quanti backlink la pagina linkata riceve e in che posizione si trova cercando il testo del link. Tutto ciò su Google, Yahoo! ed MSN.

Un esempio delle statistiche mostrate da SEO Links

Ognuno dei valori riportati dallo strumento funziona anche da link per accedere alla pagina con i risultati di ricerca da cui le informazioni sono state estratte. Per chiudere il riquadro è sufficiente cliccare al di fuori.

Questo piccolo strumento, che risulterà alquanto utile a coloro che si occupano di posizionamento, è una estensione per il browser Firefox, che si installa semplicemente cliccando sull'apposito link nella pagina riportata sopra e che è compatibile anche con la nuova versione 1.5 del browser, di prossima uscita.

Una piccola icona in Firefox permette di disabilitare e riabilitare velocemente l'estensione con un semplice click.

31 ottobre '05 06:02:02
I forum SEO internazionali abbondano di discussioni di ogni genere, che spaziano dalle richieste di chiarimento dei neofiti alle analisi di nuovi fenomeni relativi al posizionamento sui motori di ricerca. Per porre ordine all'enorme molte di discussioni che nascono giornalmente sul Web, arriva SEO Bytes, uno strumento online dedicato all'individuazione dei migliori thread SEO.

SEO Bytes si distingue per la mancanza di decisioni editoriali sull'ordine attribuito alle discussioni e per l'adozione di criteri di ranking personalizzabili, che consentono agli utenti di ordinare le discussioni attribuendo più peso alle caratteristiche preferite: discussioni più votate, numero di risposte nella discussione, freschezza della discussione ed attività recente.

Aggiustando ogni peso a seconda delle proprie preferenze e ricaricando la pagina, si otterrà un elenco ordinato in base ai pesi stabiliti dall'utente. E' anche possibile indicare al sistema i forum favoriti in modo da premiarli nella posizione.

SEO Bytes attualmente raccoglie le discussioni di sette diversi forum (Cre8asite, Digital Point, High Rankings, Jimworld, Search Engine Watch, SEO Chat e WebmasterWorld), ognuno con i propri sotto-forum, il cui elenco completo può essere visionato in questa pagina.

Per poter ordinare le discussioni in base ai propri pesi, è necessario che l'utente usi SEO Bytes abilitando i cookie nel browser.

31 ottobre '05 06:01:13
Google ed IBM hanno stretto un accordo in base al quale IBM allegherà al proprio sistema di ricerca OmniFind, dedicato alle aziende, il Desktop Search di Google.

OmniFind è un'edizione di WebSphere Information Integrator, la tecnologia di ricerca sviluppata da IBM e dedicata alle ricerche su reti intranet, extranet e nei siti web aziendali. Integrando ad OmniFind la ricerca su desktop di Google, IBM potrà fornire agli utenti delle aziende una soluzione completa per la ricerca di informazioni.

L'accordo, che non prevede alcun pagamento, permetterà a Google di diffondere maggiormente il proprio software per la ricerca nei PC e di acquisire visibilità all'interno delle aziende.

Feed RSS completo, contiene tutte le notizie (se non sai a che serve, leggi qua):
http://www.motoricerca.info/news/feed.rss

Feed RSS personalizzato. Seleziona le categorie di tuo interesse e apparirà un link al feed che contiene solo notizie di quelle categorie:
 

Discussioni Eventi Google Interviste
Motori di ricerca Motoricerca.info MSN Notizie brevi
Strumenti Tecnologia Yahoo!

<< Torna alla pagina principale di Motoricerca.info