Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04

Glossario

Termini del mondo SEO e sul posizionamento

Anchor text (testo dell'ancora)
Il testo che compone un link testuale, ovvero quello compreso tra il tag HTML <a> (ancora) di apertura e il rispettivo tag di chiusura (</a>). Le parole contenute in un link testuale possono contribuire a tematizzare la pagina verso la quale il link punta.

Backlink / Back Link
Dal punto di vista di un sito web, un backlink è un link ricevuto da un altro sito. Dal punto di vista di una singola pagina web, un backlink è un link ricevuto da altre pagine, dello stesso sito o di siti esterni.

Bad Neighborhood (cattivo vicinato)
Termine usato da alcuni motori di ricerca per indicare quei siti web che adottano tecniche di posizionamento malviste dai motori. In alcuni motori, la posizione di un sito può subire un peggioramento se quest'ultimo offre link a siti web considerabili "cattivi vicini".

Banned (bandito)
Un sito web è "bandito", ovvero cancellato, dagli archivi di un motore di ricerca quando il motore individua nel sito l'uso di tecniche scorrette (spam) volte ad aumentare artificiosamente la sua posizione sui risultati delle ricerche. Si tratta del tipo di penalizzazione più grave che un motore può infliggere.

Black Hat
Termine usato per indicare un SEO che utilizza tecniche di posizionamento considerate spam dai motori di ricerca. È un modo più "soft" di dire spammer ed è il contrario di White Hat.

Click-through / Click-thru
Un click-thru corrisponde ad un click effettuato da un utente sul link ad una pagina web riportata dal motore in seguito ad una ricerca. Alcuni motori effettuano statistiche sulle pagine più cliccate dagli utenti e usano questa informazione per far salire di posizione le pagine maggiormente cliccate.

Cloaking
È una tecnica che permette di variare "al volo" i contenuti di una pagina web, a seconda di chi la visita. Ad esempio, è possibile mostrare certi testi agli utenti e altri testi allo spider di un motore di ricerca. I motori di ricerca solitamente non amano i siti che usano il cloaking per mostrare agli spider contenuti diversi da quelli mostrati agli utenti; tale tecnica è infatti considerata spam e i siti che ne fanno uso possono venire banditi dai motori.

Crawler
Programma usato dai motori di ricerca per scandagliare il web e individuare le pagine da prelevare. È quasi sinonimo di "spider", in quanto il suo fine è leggermente diverso.

Contenuti dinamici
Sono i contenuti di una pagina web che variano al cambiare di parametri vari. I motori di ricerca non hanno problemi ad analizzare questi contenuti, se vengono prodotti da un linguaggio "lato server" (PHP, ASP, ecc.) ma incontrano problemi quando la pagina fa uso di linguaggi "lato cliente" (Javascript in testa), in quanto gli spider che prelevano le pagine non sono in grado di interpretare questi linguaggi.

Contenuto duplicato (duplicate content)
Testo che viene pubblicato in più pagine dello stesso sito oppure in pagine appartenenti a siti diversi. I motori di ricerca evitano di proporre agli utenti che effettuano le ricerche una lista di risultati identici o troppo simili tra loro. Dunque, pubblicare sul proprio sito dei testi esistenti anche altrove nel web non migliora l'unicità del sito stesso e rischia di costituire per i motori un indice di bassa qualità.

Deep crawl (scansione profonda)
È un grande processo di scansione del web da parte degli spider dei motori di ricerca: consiste nel visitare la maggior parte (o tutti) i siti presenti nel proprio archivio e a prelevare il massimo numero di pagine possibile.

Densità parole-chiave (keyword density)
La densità è un indice di quanto frequentemente una parola- chiave appare in un testo. Questo indice di frequenza è solitamente indicato come percentuale della parola-chiave sull'intero testo. In una interpretazione leggermente diversa, la percentuale può essere riferita alle sole parole del testo che si ripetono almeno una volta. Molti webmaster e SEO credono erroneamente che la keyword density sia un importante fattore preso in considerazione dai motori di ricerca. In realtà, per quanto sia vero che percentuali eccessivamente alte di una parola producono testi poco leggibili e mettono la pagina a rischio di penalizzazioni, i motori di ricerca non usano la densità come uno dei fattori per decidere la posizione della pagina nei risultati di ricerca, preferendo ad essa altri indici più precisi e complessi.

Descrizione
Testo di una pagina web che ne descrive i contenuti e gli argomenti trattati. Alcuni motori di ricerca estrapolano la descrizione di una pagina dai contenuti del meta tag DESCRIPTION, nato proprio per questo scopo. Altri motori creano "al volo" una descrizione (snippet) estrapolando il testo dalle zone della pagina che contengono le keyword cercate dall'utente. Se una pagina è presente in ODP, alcuni motori possono mostrare la descrizione che gli editor della directory hanno assegnato alla pagina.

Directory
Catalogo di siti web ordinato per categoria. Ogni sito web viene ospitato in una categoria relativa ai contenuti del sito. Generalmente le directory, a differenza dei motori di ricerca "propriamente detti" selezionano i siti web proposti dagli utenti manualmente, includendoli nel catalogo solo se vengono ritenuti interessanti e di qualità.

DMOZ
Altro nome con cui è conosciuto l'ODP.

Doorway page (pagina doorway; dette anche: Gateway page)
Pagina i cui contenuti testuali sono strettamente focalizzati su una parola-chiave o su una breve frase-chiave. Nell'uso comune, il termine ha assunto una connotazione negativa, in quanto generalmente le doorway non vengono usate per ospitare contenuti testuali appetibili ai visitatori, ma solo parole chiave e link studiati per aumentare artificiosamente la rilevanza della pagina agli occhi dei motori di ricerca.

Everflux
Fenomeno che vede un sito cambiare repentinamente e ripetutamente posizione nei risultati delle ricerche di Google. A distanza di anche un solo giorno, una pagina può apparire in posizioni molto diverse o addiritura scomparire temporaneamente dall'archivio del motore di ricerca. Tale effetto è causato dal fatto che Google può attribuire particolare importanza alle pagine nuove o a quelle che sono state modificate di recente, premiandole con una posizione leggermente migliore. Tali pagine nuove o con nuovi contenuti, dunque, possono apparire in una posizione prominente per un giorno, per poi scendere di posizione nei giorni successivi, quando i contenuti non vengono più considerati "freschi".

Filtro (filter)
Procedimento applicato da un motore ai risultati di una ricerca per migliorarne la qualità, consistente nell'eliminare dai risultati alcune pagine che presentano determinate caratteristiche. Uno dei filtri più comuni è quello che serve ad eliminare dai risultati di una specifica ricerca le pagine troppo simili tra loro, in modo da presentare all'utente un elenco di risultati realmente diversi tra loro. Un filtro non è una penalizzazione, in quanto non attribuisce una valenza negativa alle pagine ma si limita a ignorarne alcune solo nell'ambito di una determinata ricerca.

FFA (Free For All) link
Pagine web in cui qualunque visitatore può aggiungere un link al proprio sito. Sono nate per incrementare artificiosamente la Link Popularity di un sito e solitamente consistono in enormi pagine piene esclusivamente di link e prive di alcun contenuto appetibile ai visitatori. Sono estremamente mal viste dai motori di ricerca che spesso adottano soluzioni per ignorarle e in alcuni casi per penalizzare i siti web che ne fanno uso.

Frameset / Frame / Iframe
Il Frameset è una tecnica che permette di dividere lo spazio della finestra di visualizzazione del browser in zone rettangolari, chiamate "frame", ognuna delle quali mostra un file HTML differente. Il metodo viene usato per far caricare una sola volta agli utenti quelle zone della finestra destinate a rimanere fisse e a non cambiare di contenuto (una intestazione in alto, un menu di navigazione a lato, ecc.). È consigliato usare i frame solo quando strettamente indispensabili, in quanto possono nascere problemi di usabilità e di indicizzazione del sito con i motori di ricerca.

Googlebombing / Googlebomb
Tecnica utilizzata per far salire di posizione nei risultati di Google una pagina web per una specifica parola o frase, creando in giro per il Web una grande quantità di link che puntano alla pagina usando la parola o frase nel testo dell'ancora.

Google Dance
Periodo di tempo che Google dedica ad aggiornare il proprio database principale. Durante l'aggiornamento Google ricalcola i valori di PageRank™ di tutte le pagine in archivio. La Google Dance avviene solitamente una volta al mese e dura alcuni giorni; viene chiamata "danza" in quanto durante tale periodo le posizioni dei siti su Google possono cambiare ripetutamente, apparendo spesso inesatte e fuorvianti. Tutto si assesta quando l'aggiornamento è terminato. In più di un sito web italiano abbiamo letto affermazioni secondo le quali durante la Google Dance sarebbe possibile sapere in anticipo i risultati dell'aggiornamento di Google, ma ciò è del tutto errato; al contrario, durante la "dance" non bisognerebbe fare affidamento ai risultati di qualunque datacenter di Google, che appaiono instabili e incorretti.

Keyword (parola-chiave)
Termine particolarmente attinente ad un dato argomento. Gli utenti che effettuano ricerche sui motori inseriscono spesso una o più parole-chiave che ritengono inerenti ai contenuti che intendono trovare. I motori di ricerca riportano poi all'utente un elenco di pagine web in cui compaiono le parole-chiave inserite.

Keyphrase (frase-chiave)
Insieme di poche parole-chiave (solitamente due o tre) che formano una breve frase o un'espressione particolarmente attinente ad un dato argomento.

Inbound link
Dal punto di vista di un sito, è un link ricevuto da altri siti. Gli inbound link sono estremamente utili in quanto aumentano la Link Popularity di un sito e contribuiscono ad incrementare il valore di PageRank™ calcolato da Google.

Indicizzazione
Atto compiuto dal motore di ricerca e che consiste nell'aggiungere una pagina web all'archivio dei siti (database) del motore. È sinonimo di "registrazione".

Link farm (letteralmente: fattoria di link; più usato: fabbrica di link)
Sistema o servizio attraverso il quale è possibile incrementare il numero di link ricevuti da un sito. Essendo generalmente una tecnica volta esclusivamente ad aumentare la Link Popularity di un sito, è mal vista da tutti i motori di ricerca.

Link Popularity (popolarità da link)
Il numero di link in giro per il web che puntano ad una determinata pagina o sito. La Link Popularity è uno dei fattori che i motori di ricerca prendono in considerazione per attribuire la posizione di una pagina nei risultati delle ricerche. I motori desumono che una pagina sia più importante o conosciuta se la sua Link Popularity è alta.

Link reciproco
Avviene quando il sito A ospita nelle sue pagine un link verso il sito B ed il sito B contraccambia con un link verso il sito A. I link reciproci vengono massicciamente utilizzati dai webmaster per aumentare la Link Popularity dei propri siti web. Logica vorrebbe che col tempo i motori di ricerca daranno preferenza ai link spontanei più che ai link nati in seguito ad accordi di scambio.

Meta Search Engine (metamotore)
I metamotori sono motori di ricerca che non possiedono un proprio archivio di siti né un proprio crawler per scandagliare il web. Forniscono le risposte alle ricerche degli utenti interrogando contemporaneamente diversi motori di ricerca e restituendo una lista di quelle pagine web che appaiono più frequentemente nei risultati dei motori. Alcuni metamotori sono Ixquick, Mamma.com e Vivisimo.

Meta tag
Un tag HTML che ospita informazioni di vario genere. Alcuni di questi tag (come il DESCRIPTION e il KEYWORDS) ospitano contenuti dedicati ai motori di ricerca.

Motore di ricerca
Strumento per mezzo del quale è possibile reperire informazioni specifiche all'interno di una grande mole di documenti. L'utente effettua una ricerca inserendo alcuni termini che, presumibilmente, vengono usati in testi trattanti l'argomento ricercato ed il motore restituisce un elenco di pagine web e altri tipi di documenti che contengono il termini inseriti.

ODP: Open Directory Project
Directory nata e cresciuta attraverso la cooperazione di migliaia di volontari, che recensiscono continuamente siti web con la finalità di costruire una directory con tanti contenuti di qualità. Il database dei siti ospitati dalla directory è a disposizione di chiunque e viene usato, tra gli altri, anche da Google.

Ottimizzazione
Processo mediante il quale i contenuti e le caratteristiche tecniche di una pagina o di un intero sito web vengono corretti e migliorati con la finalità di fornire contenuti più appetibili ai visitatori e conseguire posizioni migliori sui motori di ricerca.

Outbound link
Link verso l'esterno, ovvero che punta alla pagina di un altro sito web.

PageRank™ / PR
Valore che Google attribuisce ad ogni pagina web contenuta nel proprio archivio, più il valore di PageRank™ di una pagina è alto e più la pagina sale di posizione nelle ricerche. Tale valore è attribuito basandosi sulla quantità e la "qualità" dei link ricevuti dalla pagina; la qualità di un link aumenta, a parità di altri elementi, con l'incrementare del valore di PageRank™ della pagina in cui esso risiede.

Pagina orfana (orphan page)
Pagina web che non riceve link da nessun'altra pagina. Generalmente questo tipo di pagine non riesce ad entrare negli archivi dei motori di ricerca, in quanto non rientra nel modello richiesto dai motori: ogni pagina deve ricevere almeno un link da un'altra pagina.

Penalizzazione
Una "punizione" inflitta da un motore di ricerca ad una pagina web o ad un intero sito, in seguito all'individuazione di caratteristiche considerate spam dal motore. Le penalizzazioni più blande impediscono alla pagina colpita di ottenere buone posizioni nei risultati di ricerca, mentre quelle più pesanti prevedono la cancellazione della pagina o dell'intero sito dall'archivio del motore e l'impossibilità di ritornarvi (ban).

PFI: Pay For Inclusion (pagare per l'inclusione)
Servizio commerciale offerto da alcuni motori che garantisce l'inserimento di una o più pagine web nel proprio archivio dei siti solo a fronte del pagamento di una cifra in denaro. I motori più grandi, come Google o Fast, non offrono questo tipo di servizio in quanto preferiscono includere nei propri archivi il massimo numero di pagine possibile, indipendentemente dalla disponibilità finanziaria dei proprietari dei siti web.

Posizione (rank)
La posizione di una pagina è il posto occupato dalla medesima tra i risultati di una determinata ricerca effettuata su un determinato motore.

Posizionamento
Insieme di tecniche e strategie volte a migliorare la posizione di un sito web nei risultati delle ricerche sui motori. Le tecniche possono essere più o meno etiche a seconda del "temperamento" del SEO.

Prominenza
Letteralmente "vicinanza", viene usato per riferirsi alla vicinanza reciproca tra due o più parole-chiave, oppure alla vicinanza di una parola-chiave ad un punto particolare di una pagina web (una intestazione, l'inizio del primo paragrafo di testo, ecc.). La prominenza delle keyword ai "punti chiave" di una pagina è uno dei fattori che molti motori di ricerca prendono in considerazione per assegnare un valore di rilevanza tra la pagina e i termini cercati dall'utente.

Query (interrogazione)
Una generica interrogazione fatta ad un motore di ricerca da un utente o da un automatismo software. Il tipo di interrogazione più comune è la normale ricerca di uno o più termini tra le pagine web archiviate dal motore.

Rankings
La lista di pagine web restituita da un motore come risultato di una specifica ricerca e ordinata in base ai criteri di rilevanza applicati dal motore stesso.

Redirect (redirezione)
Accorgimento tecnico usato su alcune pagine web che dirotta automaticamente il visitatore su un'altra pagina. I motori di ricerca non amano le pagine che usano i redirect, in quanto vengono spesso utilizzate per nascondere soluzioni "poco pulite", quali le pagine doorway.

Registrazione
Atto compiuto dal motore di ricerca e che consiste nell'aggiungere una pagina web all'archivio dei siti (database) del motore. È sinonimo di "indicizzazione".

Risultati organici (organic results)
Quella parte dei risultati di una ricerca che è frutto esclusivamente degli algoritmi di rilevanza applicati dal motore e che non è influenzata dalle inserzioni a pagamento o pubblicitarie.

Robot
Software che effettua in automatico l'operazione di visita di un sito e prelievo delle sue pagine web. È un termine simile a "spider", ma più generico, in quanto non strettamente relativo ai motori di ricerca.

robots.txt (file)
File di testo, da inserire nella directory principale di un dominio, che contiene al suo interno alcune direttive che molti spider dei motori di ricerca si sono impegnati a seguire. Viene usato per chiedere ai motori di ricerca di non scandagliare e non prelevare file o directory che non si desidera che vengano archiviati dai motori.

Sandbox
Diversi webmaster hanno battezzato "Sandbox" quel periodo immediatamente successivo alla nascita di un nuovo sito/dominio durante il quale Google apparentemente impedisce allo stesso di ottenere buone posizioni nei propri risultati di ricerca. Tuttavia, i maggiori esperti concordano nel sostenere che tale fenomeno non sia causato da una scelta arbitraria di Google volta ad impedire ai siti giovani il conseguimento di buoni risultati, bensì che sia l'effetto di particolari criteri di selezione e valutazione dei siti (sconosciuti a webmaster e SEO) applicati dal motore di ricerca.

Segnalazione (submission)
Operazione volta a fornire al motore di ricerca l'indirizzo (URL) di una pagina web da visitare. La maggior parte dei motori parte dalla pagina segnalata per individuare e archiviare automaticamente tutte le pagine di un sito web. Altri motori (come faceva Altavista) possono richiedere che le pagine di un sito vengano segnalate una per una.

SEO: Search Engine Optimization (ottimizzazione per motori di ricerca)
Sinonimo di posizionamento.

SEO: Search Engine Optimizer (ottimizzatore per motori di ricerca)
La figura professionale che si occupa di ottimizzare i siti e posizionarli sui motori.

SEM: Search Engine Marketing (marketing dei motori di ricerca)
L'attività che comprende sia il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca sia la gestione delle inserzioni a pagamento o pubblicitarie offerte da molti motori.

SERP: Search Engine Results Page (pagine di risultati della ricerca)
La pagina di risultati che i motori restituiscono e che contiene l'elenco delle pagine web inerenti la ricerca effettuata.

Snippet (estratto)
Lo snippet è l'estratto di testo che alcuni motori prelevano dalle pagine web per costruire "al volo" le descrizioni dei siti riportati da una ricerca. Solitamente l'estratto varia in modo che contenga i termini cercati dall'utente.

SPAM / Web SPAM / Spamming / Spamdexing
Qualunque tecnica volta a fuorviare i motori di ricerca circa i contenuti di un sito, la sua attinenza ad alcuni temi specifici o la sua popolarità sul web. SPAMMER è colui che adotta tali tecniche, in italiano viene anche usato il (brutto) neologismo "SPAMMARE", che indica l'azione dello spammer. SPAM è anche il termine che generalmente viene utilizzato per indicare la posta indesiderata che affolla le caselle postali, pertanto bisogna fare attenzione a non far confusione con i due diversi significati.

Spider
Software che effettua in automatico l'operazione di visita di un sito e prelievo delle sue pagine web. È un termine simile al più generico "robot", ma maggiormente usato quando il software è usato espressamente da un motore di ricerca.

Stemming
Linguisticamente parlando, è l'atto di estrarre da una parola la sua radice. Alcuni (pochi) motori di ricerca non si limitano a cercare le pagine che contengono esattamente le keyword immesse dall'utente ma si spingono oltre fino a prendere in considerazione anche quei termini che dividono con quelli immessi la medesima radice. Ad esempio la ricerca della parola "mangiato" potrebbe essere ampliata anche alle parole "mangiati", "mangiate", "mangiare", "mangiando", ecc.

Stop word
Parola che viene ignorata dal motore di ricerca nell'indicizzare il testo di una pagina e nell'accettare una query. Le particelle linguistiche più usate ("a", "i", "the", ecc.) sono quasi sempre stop word.

Testo nascosto
Testo di una pagina che, attraverso alcuni accorgimenti tecnici, non appare agli utenti ma risulta invece ben visibile al motore di ricerca. È uno dei trucchi più diffusi (e più penalizzati) per inserire molte parole chiave in una pagina senza pregiudicare la sua estetica agli occhi dei visitatori.

Welcome page (pagina di benvenuto)
Come le pagine doorway è una pagina web i cui contenuti testuali sono focalizzati su un argomento ben preciso e che fa un uso ampio, ma non eccessivo, delle parole chiave collegate al tema trattato. A differenza delle pagine doorway, la pagine di benvenuto sono dedicate anche agli utenti e presentano contenuti testuali realmente appatibili ai visitatori. I motori di ricerca apprezzano particolarmente questo genere di pagine tematizzate.

White Hat
Termine usato per indicare un SEO che non utilizza tecniche di posizionamento considerate spam dai motori di ricerca. È il contrario di Black Hat.