Search Marketing

Guida al posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Amico degli spider
Home
2 Apr '05
Guida
8 Nov '04
Articoli
27 Mar '05
News/Blog
La Newsletter
30 Apr '09
FAQ
12 Gen '03
Risorse
10 Ott '04
Il seguente articolo è stato estrapolato dalla Newsletter del 6 febbraio 2003.
Per ricevere in anteprima articoli simili, ti invitiamo ad iscriverti alla nostra Newsletter!

Indicizzazione difficile

Prima ancora di affrontare le difficoltà che si incontrano per far apparire un sito web nelle prime pagine dei motori di ricerca, diversi webmaster si scontrano con la semplice impossibilità di far archiviare il sito da uno o più motori.

Con questo articolo cercheremo di illustrare tutte le possibili ragioni a causa delle quali un sito viene "snobbato" da un motore di ricerca.

Accertarsi del problema

Innanzitutto, è necessario essere ben certi che il sito non sia già stato inserito negli archivi del motore. Cercare alcune parole-chiave inerenti i temi trattati da sito e aspettarsi di trovarlo nell'elenco di siti restituito dal motore non è una pratica sufficiente.

La cosa migliore da fare è inserire come termine di ricerca direttamente l'indirizzo del sito web, nella forma: www.nomesito.com (o qualsiasi altro URL il sito possieda) e vedere se la ricerca dà qualche informazione sull'indirizzo immesso.

A volte, a seconda del motore, potrà essere necessario effettuare la ricerca accedendo prima alla pagina di "ricerca avanzata", che pressocché tutti i motori possiedono, e che generalmente possiede strumenti per consentire ricerche basate sugli indirizzi delle pagine web.

Se il sito compare nella lista di pagine restituita dal motore o se, come avviene ad esempio con Google, il motore di ricerca fornisce indicazioni sull'indirizzo cercato, allora si può stare certi che almeno una pagina del sito è stata correttamente archiviata dal motore.

Cause della mancata indicizzazione

Se, al contrario, le suddette ricerche non dovessero fornire informazioni sul sito che ci interessa controllare, allora esistono diverse ragioni per cui il sito non è stato archiviato dal motore. Ecco le principali:

  • Il sito non è stato segnalato al motore di ricerca. Alcuni webmaster pensano che un sito web venga individuato automaticamente dai motori di ricerca, senza che sia necessario fare alcunché .

    Spesso, se sussitono precise condizioni, questo accade facilmente, ma molte altre volte no. La cosa migliore da fare è segnalare esplicitamente il sito web al motore di ricerca, attraverso un'apposita pagina di segnalazione che ogni motore di ricerca mette a disposizione dei webmaster.

  • È passato ancora troppo poco tempo da quando il webmaster ha segnalato il sito web al motore. Ogni motore di ricerca ha i suoi tempi di reazione e spesso tali tempi si rivelano estremamente lunghi.

    È buona norma attendere almeno uno o due mesi, prima di ritenere che qualcosa non sia andata per il verso giusto. Esistono casi particolari in cui un motore può inserire una pagina web nel proprio archivio a distanza di pochi giorni dalla sua individuazione, tuttavia bisogna capire che tempi di attesa superiori al mese o ai due mesi non sono affatto anomali. Riassumendo: non bisogna avere fretta.

  • Il sito web fa uso di tecniche o tecnologie che impediscono al motore di ricerca l'individuazione o l'archiviazione delle sue pagine web.

    L'uso di Macromedia Flash, Javascript e FRAME possono risultare particolarmente "indigesti" ai motori di ricerca. Difatti, se le sopra citate tecnologie vengono usate con leggerezza, possono impedire ai crawler dei motori di individuare i link che puntano alle pagine che compongono il sito.

    La soluzione a questo problema si pone a monte e non dipende tanto dalle tecnologie in sé quanto dalla mentalità del webmaster e dall'approccio che si ha col web: una conoscenza basilare di come funziona il web (modello server-client, protocollo HTTP, interpretazione dell'HTML, ecc.) e del linguaggio su cui il web si basa (l'HTML) risulta strettamente INDISPENSABILE per comprendere quando una tecnologia estranea al semplice HTML può produrre problemi e come prevenirli.

    Di questi problemi e della loro prevenzione abbiamo largamente discusso in diverse pagine di questo sito web, ad esempio nel nostro articolo dedicato a Flash e nei capitoli relativi ai FRAME e all'usabilità.

  • Sul web non vi sono link che puntano al proprio sito. Se il sito web riceve altri link da altri siti, risulterà maggiormente individuabile da parte degli spider dei motori di ricerca, che scandagliano continuamente il WWW.

    Google, in particolare, accetta solo ed esclusivamente pagine web che ricevono almeno un link da una pagina web già presente nell'archivio del motore.

  • Il sito è ospitato su un server web che presenta diversi problemi di raggiungibilità o di velocità nella spedizione delle pagine. Un buon server web è essenziale per qualunque sito possieda finalità non strettamente hobbistiche: ospitare un sito su dei server lenti o che spesso hanno problemi tecnici, rendendosi irragiungibili, equivale ad impedire agli spider dei motori di ricerca (nonché ai normali utenti) l'accesso al sito e l'archiviazione delle sue pagine.

    È per questa ragione che bisognerebbe sempre scegliere un web hoster basandosi sulle sue qualità prima che sulla sua convenienza. Per la stessa ragione, è sconsigliato ospitare un sito web su uno spazio "casalingo", facente uso di linee lente o di hardware poco adatto.

<< Torna alla pagina principale